Surviv.io: sopravvivi il più possibile in una Battle Royale 2D!

Uno dei generi di maggior successo in questo periodo è quello delle Battle Royale, giochi in cui siamo in gruppo e lo scopo è quello di sopravvivere più tempo possibile rispetto agli altri.

Alcuni esempi famosi sono PUBG e Fortnite, famosissimi, ma oggi vogliamo parlarvi di una variante, caratterizzata dalla grafica in due dimensioni, che permette di giocare direttamente da browser online invece di scaricare un’app specifica; le partite molto brevi e particolarmente frenetiche consentono di avere tanto divertimento in poco “spazio”, per un gioco adatto anche ai ritagli di tempo.

Se volete provare Surviv.io su Poki è sufficiente raggiungere il gioco dalla pagina dedicata, mentre di seguito trovate la nostra recensione.

Surviv.io: come funziona

Il funzionamento del gioco è particolarmente semplice, anche solo nell’iniziare.

Ci troviamo in una mappa, in uno scenario di guerra, e il nostro scopo è quello di sopravvivere di più rispetto agli altri giocatori. Possiamo giocare da soli, in un “tutti contro tutti”, oppure possiamo giocare in squadre e sfidare così le altre squadre avversarie; si sceglie all’inizio e non si può cambiare per quella partita che, comunque, è di durata molto breve.

I controlli sono molto semplici, anche se richiedono il mouse e per questo motivo non è possibile giocare da iPhone e iPad, ma solamente da computer, tramite browser. Per il resto ci si muove con le frecce, si punta e si colpisce con il mouse e si raccolgono oggetti con i tasti della tastiera.

Il gioco è semplicissimo da capire perché è in due dimensioni, per cui noi vedremo il personaggio dall’alto e potremo colpire casse, barili e altri oggetti che troveremo in giro per scoprire i tesori o per farli esplodere (facendo attenzione, in questo caso, a non rimanere coinvolti nell’esplosione).

All’inizio il personaggio potrà colpire esclusivamente con i pugni, perché sarà disarmato, ma esplorando l’ambiente ecco che si troveranno ben presto armi di diverso tipo, da ricaricare con le munizioni, e oggetti che migliorano la sopravvivenza, come le bende.

Non passerà molto tempo perché gli avversari ci trovino, e a quel punto il nostro scopo sarà quello di ucciderli utilizzando i comandi di gioco e l’ambiente che ci circonda.

Ma i nemici non saranno l’unica cosa a cui stare attenti: dopo qualche minuto inizierà ad avanzare la zona rossa, una zona di colore rosso pericolosa in cui non dovremo stare, altrimenti perderemo costantemente vita; man mano che la partita volge al termine la zona rossa si stringe sempre di più, di fatto “condensando” tutti i giocatori in un unico punto e impedendo la fuga.

Il gioco ha un limite di tempo, entro il quale nessuno vince, ma la vittoria arriva nel momento in cui un giocatore riesce a sconfiggere tutti gli altri, oppure una squadra, nel caso in cui si giochi a squadre e non in singolo.

Nel complesso, si tratta di un gioco semplice, che non richiede alcun tipo di esborso economico perché ogni partita è a sé stante, ma che consente di divertirsi con uno dei generi maggiormente in voga oggi.