GoodNotes 4 per iPhone e iPad: la migliore app per scrivere sui PDF e prendere appunti!

Qualche anno fa, i palmari erano dispositivi che sembravano all’avanguardia, che permettevano di prendere appunti direttamente sullo schermo del dispositivo.

Con l’avanzare della tecnologia oggi abbiamo però raggiunto un punto in cui i palmari, di fatto, li abbiamo sempre tra le nostre mani, e dispositivi Apple come gli iPhone e gli iPad sono dei compagni inseparabili sia nello studio che nel lavoro.

Per quanto Apple ci metta a disposizione un’app, Note, fatta per prendere gli appunti, chiunque si rende conto che si tratta di un’app molto limitata. Per rompere i limiti e avere a disposizione una serie di funzioni aggiuntive vi parliamo oggi di Goodnotes 4.

GoodNotes 4: appunti su bianco e sui file PDF

L’app è molto semplice da utilizzare, perché permette di creare sul dispositivo sua un foglio bianco, o con una certa grafica (righe, quadretti) su cui scrivere, oppure permette di partire da un’immagine o da un PDF, che può essere sovrascritto e successivamente esportato.

Le modalità di scrittura ricordano un programma di grafica, con la possibilità di scegliere la finezza del tratto e il colore dello stesso; inoltre è possibile scrivere sia con il dito, la soluzione più scomoda (ma l’unica praticabile su iPhone), sia con Apple Pencil, con gli iPad compatibili.

Resta anche la possibilità di scrivere con il testo riconosciuto, cioè copiabile: ci sono per questo due soluzioni, una è quella di far comparire la tastiera, quindi scrivere, l’altra è quella di sfruttare il riconoscimento ottico e digitalizzare la scrittura manuale.

Una volta terminata la scrittura, i diversi file possono essere organizzati all’interno dell’applicazione, ma soprattutto possono essere sincronizzati su iCloud, per poter essere ritrovati su tutti i dispositivi; un esempio interessante di questo utilizzo è il poter prendere degli appunti su iPad per poi poterli rileggere, al volo, anche su iPhone.

A queste funzioni si vanno ad aggiungere una serie di altre feature intelligenti che permettono, ad esempio, di non riconoscere il palmo della mano se si appoggia sul documento mentre si scrive, oppure la possibilità di zoomare così da poter scrivere più contenuto in uno spazio ristretto, o ancora la possibilità di proteggere i propri documenti con una password.

Un’ultima funzione utile, riservata però solamente agli iPad, è quella di poter utilizzare una funzione rapida facendo un doppio tocco con lo schermo del dispositivo.

Nel complesso GoodNotes non è un’app economica, ma è al momento probabilmente la migliore applicazione per chi ha necessità di prendere appunti sul proprio iPhone e iPad.

Un’app da avere, specialmente per chi studia o per chi lavora utilizzando i propri dispositivi e si trova spesso nella necessità di prendere molti appunti.