Come far comunicare iPhone e iPad tra loro

Da quando ho acquistato l’iPhone nuovo, il 6 Plus nello specifico, ho finalmente capito che cosa intende Apple per “integrazione”. iPhone e iPad sono due dispositivi che comunicano tra loro in modo praticamente perfetto, per cui quasi non esiste informazione presente su un dispositivo che non possa essere rapidamente trasferita sull’altro.

Situazioni tipiche, come quando abbiamo una foto su iPhone che dobbiamo mettere in un documento Word da iPad, o come quando abbiamo un video su iPad che vogliamo inviare con Whatsapp da iPhone. Ecco una serie di consigli per la massima comunicazione.

Telefonare da iPad

Con un iPhone, è possibile telefonare ed inviare SMS da iPad purché i dispositivi siano connessi alla stessa rete Wi-Fi. Verrà consumato il nostro credito telefonico.

Per poter attivare questa funzione è sufficiente entrare, da iPhone, nell’app Impostazioni e poi in Telefono e in Messaggi, attivando la funzione Continuity. In questo modo avremo attivato la possibilità di comunicare anche dal nostro iPad (devono essere connessi allo stesso Apple ID).

Se si vuole telefonare da iPad lo si può fare dall’app Facetime, mentre per inviare SMS si può usare l’app Messaggi.

Trasferire le foto

Per trasferire le fotografie, in modo molto classico si può utilizzare il Bluetooth, nello specifico AirDrop. Semplicissimo: si tira su il centro notifiche di entrambi i dispositivi, e si attiva AirDrop, trovando a videnda i due dispositivi.

A quel punto, entrando in Foto, possiamo esportarle come per inviarle per email o Whatsapp ma scegliendo AirDrop: pochi secondi e le foto compariranno nel rullino fotografico di iPad. Si evita così iCloud, che consuma traffico.

Trasferire le schede aperte di Safari

Se entriamo in Impostazioni, quindi iCloud, possiamo scegliere di sincronizzare alcune cose, come le schede aperte di Safari. Questa è un’ottima opportunità, almeno a mio avviso, perché spesso apro schede che trovo per caso da iPhone, e poi le leggo su iPad.

Quando attiviamo iCloud in questo senso su entrambi i dispositivi nella pagina delle schede aperte di Safari vedremo, in basso, le schede che sono aperte sull’altro dispositivo. Potremo aprirle su quello che stiamo usando oppure possiamo chiuderle direttamente dall’altro.

Sincronizzare le note

Personalmente utilizzo molto le note per appuntarmi cose veloce. Al solito, le idee mi vengono al volo e le inserisco su iPhone, poi di solito le rileggo da iPad: anche in questo caso dobbiamo attivare l’app Note da Impostazioni, iCloud, quindi potremo sincronizzare le note.

Attenzione ad una cosa, però: prima di modificare una nota che abbiamo già modificato sull’altro dispositivo, assicuriamoci che la prima modifica sia presente. In caso contrario, iCloud riceverebbe due modifiche contemporanee e creerebbe due istanze della stessa nota, una che arriva dall’iPhone e una che arriva dall’iPad. E noi dobbiamo ripetere le modifiche per rimettere tutto a posto e modificare le due note.

Scaricare le stesse app sui due dispositivi

Nomino anche questo, in un paio di righe: per attivarlo è sufficiente entrare in Impostazioni, iTunes Store e App Store, e attivare i Download Automatici (che non sono gli aggiornamenti automatici!). Quando scarichiamo un’app su iPhone quella arriverà anche su iPad e viceversa.

Funzione secondo me un po’ inutile: personalmente preferisco tenere le app che funzionano meglio su iPad solo su iPad, e quelle che sono più adatte all’iPhone solo su iPhone. È una mia scelta, ovviamente, ma visto che lo spazio non è tantissimo e che i due device comunicano, come abbiamo visto, molto bene, meglio tenere separate le due cose.