I giochi per iPhone ed iPad sono tantissimi, ma annoverano anche una serie di difetti. La maggior parte di essi sono infatti dei giochi freemium, ovvero giochi che si scaricano gratis ma che poi richiedono dei soldi per poter continuare a divertirci; inoltre in App Store mancano una serie di prodotti molto conosciuti e apprezzato dagli utenti. Nomi come Super Mario, Pokémon o Professor Layton semplicemente non ci sono, e se li vogliamo abbiamo necessariamente bisogno di un programma detto emulatore.

Ora, gli emulatori, programmi in grado di leggere giochi per altre console, sono illegali e pertanto assenti su App Store; per metterli, tuttavia, alcuni sviluppatori hanno trovato un modo che non richiede il jailbreak del dispositivo. Andiamo a scoprirlo.

Il metodo non si basa su un bug dei sistemi degli iPhone e iPad, ma sul fatto che sui dispositivi si possono installare app aziendali, app sviluppate da un’azienda e che servono solo per quell’azienda, per cui per ovvi motivi non arrivano su App Store.

Installando gli emulatori come app aziendali, semplicemente, si possono utilizzare. Ecco come.

  • Per prima cosa bisogna andare su questo sito e premere il pulsante “download”. Verremo rimandati ad Impostazioni automaticamente per sapere se vogliamo autorizzare l’app aziendale. Rispondiamo di si.
  • Torniamo sulla home e troveremo una nuova app, con l’icona rossa, che si chiama iOSEmu. Apriamola e, in basso, tocchiamo la freccia dei download. Si aprirà così una lista di app che è possibile scaricare.
  • Scegliamo l’emulatore che preferiamo (tra quelli con la barra verde a fianco, gli altri funzionano solo su iPhone e iPad jailbroken) e troveremo NDS4iOS, che è l’emulatore per DS, GBA4iOS, che è l’emulatore per il GameBoy Advance e anche altri, che emulano le varie console del passato.
  • Una volta scelto inizierà l’installazione dell’emulatore sulla home del dispositivo. Se cercheremo di aprire l’app quanto installata, però, non si aprirà.
  • Dobbiamo entrare in Impostazioni, Generali, Profili e troveremo i singoli profili da installare per le varie app, che dobbiamo approvare da quella scheda. Facciamolo.
  • A questo punto possiamo tornare sulla home e vedremo la nuova icona, che finalmente potremo utilizzare.
  • Mancano quindi le ROM: queste possono essere scaricate dai vari siti, ma vanno passate prima dal computer perché devono essere inserite in un archivio in formato .zip. Auto inviamocelo per mail, oppure mettiamolo su Dropbox o Google Drive, e potremo trovarlo da iPhone o iPad ed aprirlo in un’altra app sfruttando la funzione “Apri in…”: tra le app, scegliamo l’emulatore giusto per quel gioco.
  • Torniamo quindi nell’emulatore, avviamo il gioco e… Buon divertimento!