Philips Hue, le lampadine al LED che danno un’atmosfera tutta nuova alla tua casa!

Al giorno d’oggi, tutti siamo abituati ad avere la corrente elettrica in casa. Per cui le lampadine “normali” sono in tutte le abitazioni, e quasi non ci rendiamo conto nemmeno che ci sono.

Ogni tanto, però, queste lampadine si bruciano e dobbiamo cambiarle: se vi è mai capitato di passare da una lampadina a luce gialla ad una a luce azzurra, vi sarete resi conto che l’atmosfera, nella stanza dove la avete cambiata, era completamente diversa con la nuova lampadina.

È una cosa che non si spiega bene, ma grazie alla luce si vedono i colori, e una luce diversa cambia, anche se leggermente, tutti i colori delle cose che sono nella stanza.

Grazie all’accessorio di cui vi parliamo oggi, però, potrete controllare la luce nelle stanze dai vostri iPhone e iPad, e soprattutto impostare la luminosità e il colore che preferite per le lampadine, per un’atmosfera diversa ogni giorno: le lampadine Philips Hue si possono acquistare da questa pagina di Amazon, ma vediamo nel dettaglio le loro caratteristiche.

Philips HUE E27 da 9W

Il prodotto di cui vi parliamo è, né pù e né meno, una serie di lampadine LED da collegare al lampadario piuttosto che ad un qualsiasi supporto al quale possiamo collegare le normali lampadine.

E fin qui nulla di particolare.

Il fatto è che questo prodotto può essere controllato dal Bridge Philips (incluso nella confezione con le lampadine), un accessorio a sua volta regolabile dal nostro iPhone o dal nostro iPad, grazie ad un’app apposita: da qui potremo modificare la tonalità ed il colore della o delle lampadine compatibili che abbiamo.

Potremo fondamentalmente impostare due parametri: uno è il colore, ne abbiamo ben sedici milioni a disposizione tra cui scegliere, mentre l’altro è l’intensità luminosa, in funzione dell’atmosfera che vogliamo andare a creare. Una cena romantica è ben diversa da una serata in cui dobbiamo riorganizzare le bollette, e mentre nel primo caso può essere utile creare un’atmosfera “a luce di candela” nel secondo dobbiamo avere una luce più chiara e più luminosa possibile.

Oltre al controllo sul colore (peraltro è interessante poter scegliere un colore dalle foto che abbiamo sullo smartphone, per ricreare l’atmosfera di una certa fotografia) abbiamo anche quello sul momento di accensione della lampadina.

Essendo al LED, quando entriamo le luci sono soffuse, e si intensificano piano piano; tramite internet mobile possiamo comunicare con le lampadine dicendogli di accendersi, magari, dieci minuti prima che rientriamo. Scegliendone anche il colore.

Possiamo anche impostare degli orari di accensione e spegnimento delle lampadine, così che si spengano da sole se ce le siamo dimenticate al mattino, o per fare in modo che si accendano ad una certa ora per dare l’impressione che ci sia qualcuno in casa, quando non ci siamo.

Il sistema Philips Hue è un qualcosa di veramente innovativo per chi vuole fornire una nuova atmosfera alla propria abitazione: interessante per personalizzare in ogni momento l’ambiente in cui viviamo, può essere acquistato da questa pagina di Amazon. E, possiamo assicurarvi, ne vale la pena.