Come eseguire il jailbreak di iPhone e iPad direttamente da Safari

In questo articolo torniamo a parlare di jailbreak. La procedura di sblocco dell’iPhone, e dell’iPad, che da accesso ad uno store alternativo di nome Cydia, riesce a “rompere i limiti” dei nostri dispositivo permettendoci di usare molte funzioni aggiuntive.

Ovviamente Apple non approva una procedura del genere e, anzi, cerca di ostacolarla in tutti i modi così che metterla in pratica, in generale, è tutt’altro che semplice.

Anche se per fortuna il team Pangu, che ha sviluppato l’ultimo jailbreak, ha trovato una soluzione semplice ed elegante che permette di installare il jailbreak sul dispositivo in pochissimi passi e, soprattutto, senza il bisogno del computer.

Tutto infatti si può eseguire direttamente dal dispositivo, con una procedura molto semplice e immediata. Da notare che, purtroppo, non sappiamo quanto durerà questo sistema, e questo significa che dovete utilizzarlo quanto prima per essere sicuri del suo funzionamento, prima che venga bloccato.

Come eseguire il jailbreak di iOS 9 da Safari

Per prima cosa, ricordiamo che questa procedura non è compatibile con tutti i dispositivi ma solo con alcuni.

Infatti se volete eseguire il jailbreak sul vostro iPhone o iPad dovete sapere che è necessario avere installato sul dispoaitivo iOS 9.3.2 oppure iOS 9.3.3, mentre l’ultima versione iOS 9.3.4 non è compatibile.

Sono altresì compatibili solamente gli iPhone dal 5S in poi, gli iPad dal primo Air in poi, gli iPad Mini dal secondo in poi e l’ultimo modello di iPod Touch. Gli altri device non sono compatibili con questo jailbreak.

Detto questo, vediamo come eseguire lo sblocco direttamente da Safari; potete farlo anche subito se state leggendo da iPhone/iPad, ma prima finite di leggere, poi fatelo, altrimenti potreste avere problemi.

    • Per prima cosa bisogna entrare in questa pagina, direttamente da Safari per iPhone/iPad e da nessun altro browser. Appena sarete entrati, prima ancora che la pagina si carichi comparirà una finestrella che chiede se aprire quella pagina in App Store. Rispondete di si, ma non succederà assolutamente nulla.

image

    • Aspettate quindi qualche secondo e comparirà una seconda finestrella, simile alla precedente, che chiederà di installare un’app. Ovviamente bisogna rispondere di si, e chiudere subito Safari. Tornati sulla schermata Home, troveremo un’app che si sta installando, con il classico “orologio” sull’icona che si riempie man mano.
    • Fate ben attenzione a questo passaggio: il cerchietto di avanzamento si riempirà man mano, e sotto all’icona ci sarà scritto “Carico”. Quando il cerchietto arriverà all’incirca alle 9, cioè ai tre quarti di avanzamento, la scritta cambierà in “Installo”: qui bisogna velocissimamente aprire il centro di controllo e mettere la modalità aereo.

image

    • Se avremo fatto bene, l’icona diventerà normale e potremo usare l’app; se abbiamo sbagliato, rimarrà opaca e scura. In quest’ultimo caso non c’è molto da fare se non cancellare l’app e riprovare, stando molto attenti al passaggio precedente.
    • A questo punto si entra in Impostazioni, Generali, Profili e lì dobbiamo autorizzare l’app, usando il tasto verifica. Per poterlo fare bisogna togliere la modalità aereo.
    • Uscendo da impostazioni, si va finalmente ad aprire l’applicazione: autorizziamo le notifiche, poi premiamo il grande tasto centrale, quindi blocchiamo il dispositivo con il tasto di accensione. Pochi secondi e ci arriverà una notifica; sblocchiamo l’iPad/iPhone usando quella notifica (trasciniamola verso destra) e comparirà il logo della mela, che durerà pochi secondi.

image

  • Fatto anche questo passaggio, troveremo Cydia perfettamente funzionante sul nostro iPad, e potremo usarla senza problemi.

Da notare, per finire, che questo procedimento si può usare anche qualora avessimo già Cydia ma volessimo aggiornare il jailbreak, magari fatto con gli altri metodi, perché è scaduto, così da averlo a disposizione di nuovo.