MacX MediaTrans: la migliore alternativa ad iTunes per il trasferimento dei file!

Il trasferimento dei file da iPhone, o iPad, al computer e viceversa è un processo molto importante per chi utilizza questi dispositivi per lavoro, quotidianamente.

Sappiamo bene che iTunes, il programma principale fornito da Apple per il trasferimento, non è ottimale, e questo a volte può causare dei problemi: per questo oggi parliamo di MacX MediaTrans, un programma che consente di trasferire foto, musica, video, eBook e tanti altri file in comodità e con funzioni superiori rispetto a quelle standard.

MacX MediaTrans: cos’è e a cosa serve

Le caratteristiche per cui il programma si può ritenere migliore rispetto ad iTunes sono diverse, e sono utili in particolare nel trasferire foto da iPhone a Mac, ma non solo. Ecco le più interessanti:

  • La velocità di trasferimento è molto superiore rispetto a quella di iTunes, e si eliminano con questo programma gli errori di trasferimento;
  • La sincronizzazione si può effettuare a due vie, da una parte e dall’altra, con semplicità;
  • Si possono trasferire video in vari formati come MKV, FLV o AVI, non solo MP4 come invece viene permesso da iTunes;
  • Si può trasferire la musica da un dispositivo all’altro, e organizzarla come preferiamo;
  • Si può trasformare iPhone in una chiavetta USB da utilizzare all’occorrenza come riserva di file.

Il programma è a pagamento, ma solo nei giorni di Natale è possibile approfittare di un importante sconto che lo rende scaricabile gratuitamente: approfittatene subito!

In quali aspetti MacX MediaTrans è l’alternativa migliore ad iTunes?

Gli aspetti per preferire questo programma ad iTunes nel trasferimento dei file sono diversi, e di seguito riportiamo quelli che abbiamo apprezzato maggiormente:

  • La velocità di trasferimento delle foto: in pochi secondi si possono trasferire tantissime fotografie, cosa che risulta particolarmente utile per tutte le persone che ne hanno molte a disposizione; inoltre si possono cancellare dal computer foto presenti su iPhone.
  • La conversione dei file, in particolare utile per i video: quando si trasferiscono dei video da computer a telefono, oltre all’accettazione di più formati rispetto ad iTunes, è anche possibile ridurre le dimensioni del video, così da rendere necessario meno spazio per poterli visualizzare, a fronte di una perdita di qualità che, su smartphone, non è in generale così evidente.
  • L’importazione e l’esportazione della musica: iTunes consente solo di trasferire musica da Mac a iPhone, non viceversa, mentre MacX consente di trasferire in entrambe le direzioni. Inoltre non è necessario aver acquistato la musica da iTunes per poterla trasferire, perché si può anche trasferire un MP3 che avevamo già per altri motivi. Inoltre non ci sono limiti ai formati che è possibile trasferire.
  • E’ possibile utilizzare la musica che trasferiamo anche per creare delle suonerie, una cosa che iTunes non ci permette in generale di fare (non ci permette in particolare di tagliare le tracce musicali).
  • E’ possibile utilizzare iPhone come una chiavetta USB. E’ vero che per estrarre i file poi c’è bisogno nuovamente dell’applicazione, però per due computer su cui abbiamo installato MacX (ad esempio, casa e lavoro) è possibile trasferire file in modo semplice, veloce e soprattutto indipendente da internet.