Recensione Mini Metro, uno dei giochi più ipnotici del 2016!

Anche se il 2017 è appena iniziato, il 2016 ci ha lasciato in eredità molte applicazioni interessanti, parlando di iPhone e iPad. Una delle più belle, ma anche delle meno comprese che vogliamo presentare oggi si chiama Mini Metro, ed è un gioco per iPhone e iPad, che proviene però dal computer, che ci fa gestire la rete metropolitana delle grandi città.

Che detto così potrebbe sembrare una cosa da poco, ma il gioco è uno dei più divertenti degli ultimi anni, e soprattutto quando si inizia a giocare non si riesce davvero più a smettere!

Trenitalia ci fa un baffo

Il gioco inizia in modo molto semplice, ed è anche particolarmente intuitivo. Avremo davanti a noi la mappa di una città (essenzialmente i suoi fiumi) e alcuni simboli geometrici che rappresentano le prime tre stazioni.

image

Con il dito, dovremo unire le stazioni tra loro, e così un piccolo treno inizierà a percorrerle da una all’altra, su e giù, portando i passeggeri alla stazione a cui devono andare. Capire dove un passeggero deve andare è semplice: se deve andare alla stazione cerchio (ad esempio) è rappresentato da un cerchietto, e noi dovremo fare in modo che le linee della metro siano collegate per permettergli di raggiungere la stazione cerchio. Semplice, no?

In realtà è semplice all’inizio perché, ovviamente, le cose si complicano. Innanzitutto il numero di ferrovie che potremo creare, così come i treni che potremo far viaggiare, sono limitati, e questo diventa un problema perché nella città spuntano sempre più stazioni della metropolitana; inoltre anche il numero di passeggeri aumenterà, e questo causerà un sovraffollamento sempre più frequente.

image

Periodicamente riceveremo delle ricompense, come nuove ferrovie, nuovi ponti (per far passare le ferrovie sui fiumi) e nuovi treni da utilizzare, ma il gioco sarà molto parsimonioso da questo punto di vista, aumentando così la difficoltà generale.

Sono inoltre disponibili diverse città da provare, e ognuna ha le sue particolarità e le sue difficoltà, come Tokyo dove i passeggeri si spazientiscono con poco, o New York con tutti i suoi fiumi difficili da oltrepassare. Il gioco finisce se lasciamo per troppo tempo dei passeggeri in una stazione, e si crea un sovraffollamento che ci costringerà a ripartire da capo.

Il gioco è di tipologia infinita, ovvero non ci sono degli obiettivi da portare a termine se non un certo numero di passeggeri in una città per riuscire a sbloccare quella successiva.

image

Ogni giorno, invece, verrà resa disponibile una sfida giornaliera che giorno per giorno cambierà, e verrà stilata una classifica globale in cui dovremo sfidare le capacità degli altri giocatori.

Un gioco che incolla all’iPhone

Considerando che la maggior parte dei giochi strategici e gestionali per iPhone sono giochi freemium, che spingono solo ad effettuare gli acquisti in-app, trovare un gioco come questo, venduto a 5 euro (capito, Super Mario?) e completamente disponibile, ma soprattutto che fa rimanere incollati al dispositivo per ore e ore, anche solo per cercare di superare il nostro stesso record.

Un gioco assolutamente consigliato, che vi invitiamo a scaricare e provare se vi piacciono i giochi gestionali per iPhone e iPad.