Come scaricare i file Torrent da iPhone e iPad

Fino a qualche anno fa, i file Torrent erano uno dei metodi più diffusi per scaricare materiale da internet. Spesso associati con i contenuti illegali, in realtà se si utilizza il Torrent non si compie alcun reato, posto di non scaricare materiale protetto dai diritti d’autore.

Sui Torrent, infatti, si possono trovare ancora moltissime risorse messe a disposizione da piccole aziende o da appassionati che non hanno uno spazio cloud a disposizione per distribuirlo, e allora si basano sui computer degli utenti perché i file possano essere distribuiti ad altri utenti.

Apple, ovviamente, non permette la presenza di applicazioni che permettano di scaricare dai Torrent su App Store, per i problemi di illegalità, ma bisogna ammettere che poter scaricare, con download lenti e che si protraggono nel tempo, senza dover tenere acceso il computer giorno e notte è una cosa molto comoda: per questo, in questo articolo andremo a spiegarvi come scaricare file Torrent da iPhone e iPad, anche se come avrete capito per farlo è necessario il jailbreak del dispositivo.

Come scaricare i file torrent

Per prima cosa, è necessaria un’app che ci permetta di farlo, un corrispettivo di uTorrent o di BitTorrent per computer: fortunatamente un’app del genere esiste, e si chiama iTransmission 5, quinta versione di un’app già presente ormai da diverso tempo.

L’app si può scaricare dallo store Cydia, che si può trovare installato su qualunque iPhone o iPad jailbroken, è gratuita e si scarica dalla repository di BigBoss, per cui semplicemente utilizzando la funzione “Cerca”.

Una volta scaricata, sarà sufficiente riavviare il dispositivo per trovare l’icona dell’app sulla schermata Home e poter quindi iniziare a scaricare.

Photo-20160713113213734.jpg

 

Per farlo, bisogna entrare in Safari e trovare il Torrent che ci interessa. Verrà così scaricato un file con estensione .torrent, che sul computer si apre con i programmi menzionati prima; su iPhone o iPad un messaggio ci avvertirà che il file non può essere aperto, e tramite la funzione “Apri in…” potremo scegliere un’app in grado di leggerlo: scegliamo quindi iTransmission 5. L’applicazione si aprirà e inizierà il download del file che abbiamo scelto.

Come controllare lo stato del download e vedere i file scaricati

La cosa bella di iTransmission 5 è che l’app continua a scaricare in background mentre noi utilizziamo il telefono o il tablet normalmente. Posto che bisogna fare attenzione al consumo della banda (altrimenti rischiamo di finire il traffico dati) il dispositivo continuerà a scaricare, e potremo verificare lo stato dei download, ed eventualmente metterli in pausa, attraverso la schermata principale dell’applicazione, fin quando questi non saranno completati.

Photo-20160713113213733.jpg

Quando, poi, un download sarà terminato, per trovarlo c’è bisogno di un’altra applicazione, anch’essa liberamente scaricabile da Cydia e gratuita: iFile, una delle app indispensabili per chi ha il jailbreak, che permette di navigare tra i file e le cartelle del dispositivo.

A questo punto rimane poco da fare: tramite iFile possiamo recarci nella cartella var/mobile/documents/torrents, dove troveremo i file che abbiamo appena scaricato.

Tramite la funzione “Apri in…” potremo così aprirli in una qualsiasi app del nostro iPhone/iPad, ad esempio Documents; da lì, poi, potremo visualizzare i file o al limite esportarli sul computer, tramite iTunes, ed utilizzarli come se li avessimo scaricati direttamente dal PC.